Bitcoin: Guida Pratica per Principianti

Dopo l’episodio del podcast di qualche settimana fa, in cui abbiamo esplorato il mondo di Bitcoin, oggi ti presentiamo una guida per principianti su come iniziare ad utilizzare questo affascinante strumento finanziario. Preparati a scoprire tutto ciò che c’è da sapere per entrare nel mondo di Bitcoin!

Disclaimer: questi non sono consigli finanziari. Ognuno è responsabile della gestione del proprio denaro!

Cos’è Bitcoin

Bitcoin nasce dalle ceneri della crisi finanziaria globale del 2008. Quando il 31 ottobre dello stesso anno lo pseudonimo Satoshi Nakamoto pubblica in un forum di crittografia il mitico white paper, nessuno si sarebbe immaginato l’impatto che quelle idee rivoluzionarie avrebbero avuto nel giro di pochi anni! Nel paper vengono presentati le basi per una moneta digitale senza bisogno di intermediari o fiduciari centralizzati e mette in evidenza un concetto, quello della blockchain, che risulterà il cuore di molte nuove tecnologie che stanno prendendo piede in questi giorni, che vanno dalle più svariate criptovalute, alla realtà virtuale, al gaming.

Bitcoin risponde a due importanti esigenze finanziarie per garantire una economia più stabile ed equa:

  1. La necessità di una moneta stabile (“sound money”), che sia una buona riserva di valore, senza essere facilmente svalutabile.
  2. La necessità di una moneta indipendente da autorità centralizzate, che permetta ai singoli individui il libero scambio senza intermediari.

Per un discorso più approfondito su Bitcoin, ti consiglio di ascoltare l’episodio del podcast di Realmen Bitcoin per l’indipendenza finanziaria e a breve l’articolone sul sito, scritto da your truly Emanuele! … manderemo una piccola email con il link (promesso 🤞).

In estrema sintesi: Bitcoin funziona attraverso un network di nodi che verificano le transazioni tramite crittografia e le scrivono in un registro distribuito chiamato blockchain. Il sistema è totalmente democratico perchè chiunque può diventare nodo Bitcoin e far parte delle rete di trust. Questo sistema permette transazioni peer-to-peer senza l’interferenza di istituzioni finanziarie centralizzate, come banche o governi. Il Bitcoin ha un limite massimo di unità create posto a 21 milioni (limite che rende questa moneta non inflazionabile) e il suo valore è determinato dalla domanda e dall’offerta sul mercato. Il processo di creazione di nuove unità di Bitcoin, chiamato mining, coinvolge la risoluzione di complessi problemi matematici.

Perché comprare Bitcoin

Come avrai intuito Bitcoin rappresenta un mondo interessante e ricco di spunti sia sociali che finanziari.

Da un punto di vista sociale, rappresenta una risposta “dal basso” rispetto alle ingiustizie finanziarie perpetuate dai governi che tendono a favorire principalmente gli interessi dei ricchi a discapito dei poveri. Bitcoin consente alle persone di inviare denaro in modo rapido e a basso costo, senza dover fare affidamento su istituzioni finanziarie tradizionali. Inoltre, offre la possibilità di partecipare a un’economia decentralizzata, consentendo a individui e comunità di gestire le proprie risorse in modo autonomo e trasparente.

Il recente utilizzo di Bitcoin come strumento di salvaguardia dei risparmi è evidente in contesti di instabilità politica o iperinflazione, come in Ucraina e Argentina, per citarne un paio. Recentemente, alcuni rifugiati di guerra Ucraini sono riusciti a scappare dal paese salvaguardando i propri risparmi grazie a Bitcoin. In Argentina, il tasso annuo di inflazione è salito al 94,8% nel dicembre 2022, causando un raddoppio dei prezzi dei beni di prima necessità come pane e pasta, con un impatto drammatico sul potere d’acquisto della popolazione. In situazioni come queste, Bitcoin è un valido strumento indipendente per proteggere i propri risparmi, non essendo soggetto alle politiche monetarie nazionali o comunitarie.

Da un punto di vista finanziario è un asset in forte sviluppo che offre sia una protezione del valore del denaro (“sound money”), sia l’opportunità di un investimento per i tempi a venire. Si compra Bitcoin con l’idea di mettere da parte i risparmi mensili in un asset robusto e con un forte potenziale futuro. Queste potenzialità si accompagnano a profonde oscillazioni di prezzo, dovute essenzialmente alla sua ancora piccola adozione su larga scala e influenzate da vari fattori come domanda e offerta, sentimenti degli investitori, regolamentazioni governative e hype mediatico.

Per fare un esempio concreto, se avessi investito 100 euro in Bitcoin nel novembre 2020, oggi avresti circa 220 euro, con un rendimento superiore al 200% e un picco di valore di circa 400 euro. Nessun altro asset offre rendimenti simili. Tuttavia se avessi comprato al picco del valore, oggi saresti (ancora) in perdita. Questi ritorni non sono dovuti solo a Bitcoin, ma al fatto che è un sistema nuovo ed in forte espansione; è come investire in Apple quando Steve Jobs e Wozniak progettavano i primi computer nel loro garage nel ‘76. È un saliscendi non adatto ai deboli di cuore 😅

Ma - a nostro umile avviso - il punto centrale della questione non sono i guadagni o le speculazioni.

Si acquista Bitcoin perché si crede nella sua potenzialità di essere un’alternativa libera e indipendente alla economia attuale, una finanza decentralizzata che parte dal basso, in grado di fornire protezione ai risparmi personali ed una opportunità per le generazioni future. Non suggeriamo di entrare in Bitcoin con la speranza di guadagni immediati. Non esistono schemi di guadagno “get rich quick”. I maggiori disastri finanziari osservati in questi ultimi anni, come la crisi immobiliare, la bolla dot com, o le criptovalute stesse, partono sempre dall’avidità.

Sei avvisato.

Nessuno sa dirci se Bitcoin sarà in grado di divenire la nuova moneta internazionale come promette. Sicuramente all’oggi è l’asset più forte ed in maggiore sviluppo nell’attuale situazione economica. Questo è confermato dal continuo aggiungersi di nuove aziende ed istituzioni che accettano, investono o offrono servizi proprio basati su Bitcoin.

Come comprare Bitcoin in maniera semplice

Il wallet

Se hai deciso di provare ad entrare in questo nuovo mondo ci sono ancora un paio di concetti importanti da imparare. Il primo fondamentale è che con Bitcoin tu sei la banca di te stesso. A te sono affidate le chiavi della cassaforte, ed un uso incorretto o distratto di queste chiavi e la loro conseguente perdita porta… tieniti forte… alla perdita irreversibile del tuo denaro. Non esiste il link “recupera password” o “contatta l’assistenza”, tu sei responsabile al 100% dei tuoi fondi.

Bene.

Prima di essere pronti per acquistare Bitcoin dovrai munirti di un wallet, cioè un software che protegga in maniera pratica e sicura i tuoi fondi e che ti permetta di inviare o ricevere transazioni. Per approfondire ti rimando ancora all’articolone di Manu che uscirà sul sito nei prossimi giorni, dove l’argomento viene trattato in maggiore dettaglio.

Esistono tanti wallet liberi e gratuiti. Per iniziare con piccole somme di denaro, ti consigliamo di utilizzare Blue Wallet che è open-source e disponibile direttamente da cellulare:

  • scarica il wallet dal link del loro sito
  • aperta la app, crea un nuovo wallet Bitcoin
  • conserva il seed - le 12 parole mnemoniche - in un luogo sicuro

Attenzione:

Il seed è la chiave della cassaforte. Perse le 12 parole, hai perso tutto. Non salvarle online o in una foto, chiunque in possesso delle 12 parole è automaticamente in completo possesso di tutti i fondi depositati nel wallet! Tipicamente il seed deve essere tenuto offline, scritto su foglio di carta o altro materiale e conservato con estrema cura.

Fatto questo sei pronto per comprare o ricevere i tuoi primi fondi Bitcoin.

Alcuni modi semplici per acquistare Bitcoin

Ci sono tantissimi modi per acquistare Bitcoin, le varie modalità variano soprattutto dal grado di anonimicità, facilità e sicurezza. Il modo più semplice è quello di prendere Bitcoin direttamente da exchange, ovvero banche per lo scambio. Il problema di questi servizi è il loro grado di controllo, mancanza di privacy e centralizzazione, tutte caratteristiche che vanno contro gli ideali di Bitcoin.

Il modo più rispettoso della propria privacy personale sarebbe quello di acquistare Bitcoin in contanti scambiandolo tramite amici e conoscenti. Ma se questo non fosse possibile, esistono altri modi che sono una via di mezzo tra questo e comprare direttamente da un exchange. Una delle soluzioni più semplici per provare ad acquistare, movimentare e gestire bitcoin è Pocket (o la sua corrispondente app Bitkipi per iOs e Android), che permette di acquistarli tramite bonifico bancario senza dover esplicitamente verificare la propria identità (kyc).

Un ulteriore possibilità per acquistare bitcoin in contante è Azteco: potete cercare sulla mappa se trovate vicino a voi un negozio o un esercente che aderisce ad Azteco, il quale vi venderà un voucher redimibile sul sito.

In conclusione

Abbiamo esplorato le basi di Bitcoin e le sue potenzialità. Ricorda sempre il motto Don’t trust! Verify! e continua a informarti per crearti una tua idea indipendente. Bitcoin offre la possibilità di ripristinare la propria libertà e controllo sulla gestione del denaro, ma va utilizzato con responsabilità e consapevolezza, imparando a conoscerne anche i limiti e criticità.

Se hai domande o commenti puoi rispondere direttamente a questa email, cercheremo di reagire quanto prima.

Alla prossima… e buona esplorazione nel mondo di Bitcoin!

Francesco